Maestro e discepolo, piante e radici

“Se il maestro è come la terra, allora i discepoli sono come le piante che crescono in quella terra. Quando le piante spingono le radici in profondità nel suolo, e si legano alla terra, ne assorbono il nutrimento e crescono forti e rigogliose.”

La nuova rivoluzione umana, volume 25, capitolo 3, Brezza estiva, puntate 40-46

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La leggerezza di un drago

Siamo liberi di muoverci leggeri nello spazio, come vogliamo. Siamo liberi di occupare lo spazio intorno a noi e di muoverci come vogliamo: saltando, strisciando, a grandi passi, rotolando, danzando, a zig zag…

Ma il drago non lo sa. Sente la musica, ma lui non si trova in una situazione piacevole, che lo fa ridere. Ha scaglie scure, espressione scura, sbuffa, è infuriato. E’ in catene. E’ come ricoperto di carbone e questo NON gli piace. E’ sottoterra, in una caverna lavica buia, anche se ampia, rischiarata da getti di fuoco occasionali.

CrrrRAAAC! Cling!

Il drago è libero.Ha spezzato un anello, e poi un altro, fino a tirare l’intera catena e farla volare via. E ora vola anche lui. E’ blu, è forte, è gioioso e sta cabrando per tutto il cielo, rotolandosi su se stesso, ridendo tra sé. Quello è il suo posto, e lo sta occupando come gli piace.

Non è più buio, c’è sole e vento e lui cavalca entrambi, la corrente d’aria e la luce del sole.

C’è gioia nei suoi movimenti, non si può fermare: lui è al suo posto!

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Primo inizio, quasi per caso su WordPress

L’ho fatto d’impulso. Ho creato un blog su wordpress (e io ne ho già uno su Blogger, avviato l’anno scorso), sull’onda dell’impulso, e sul desiderio di imparare a usare WordPress. 🙂

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti